Ultrarunner sostiene atleta “speciale”